Visualizzazione post con etichetta bioscalin. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta bioscalin. Mostra tutti i post

Oggi parliamo di Hair Beauty e di alcuni fattori e problematiche legati ai capelli.

  
Sono pochi i problemi epidermici paragonabili alla cute secca: una condizione piuttosto invasiva che affligge il cuoio capelluto, e che può provocare condizioni come ad esempio la forfora

Si tratta di una questione anche psicologica: la separazione delle scaglie di cute morta, purtroppo, genera parecchie inquietudini a livello di auto-stima

Inoltre non si tratta di certo di un problema raro: le donne che soffrono di cute secca e di forfora farinosa, infatti, sono molto numerose in tutto il mondo. 
Sono altrettanto numerose le cause sulle quali si basa la secchezza della cute e la comparsa delle scaglie della forfora: può essere un problema frutto dello stress, ma anche di fattori quali la mancanza di cheratina
Pur non trattandosi di un problema dal grande impatto in termini di salute, il cuoio capelluto secco può diventare difficile da sopportare esteticamente. 

Come contrastare in modo efficace la cute secca? 

Come migliorare lo stato di salute della cute secca? 


Per fortuna, abbiamo a nostra disposizione diverse accortezze da considerare, quando si tratta di migliorare lo stato di salute della cute secca. 

Per prima cosa, occorre parlare dei lavaggi: non bisogna mai effettuarli strofinando i capelli, perché la frizione accentuerebbe l’irritazione ed il distacco delle scaglie. 

Poi, bisogna soprattutto evitare i detergenti che aggrediscono il cuoio capelluto, per questo è importante scegliere detergenti delicati e rispettosi della pelle: uno shampoo molto indicato per la cute secca è quello di Bioscalin, che deterge e rimuove le impurità senza irritare. 

Anche la dieta e l’assunzione di integratori possono migliorare questa insidiosa condizione: sono soprattutto gli acidi Omega 3 ad intervenire in nostro soccorso, per via della loro capacità di aumentare la produzione di ceramidi. 

Per “rimpolpare” la cheratina, invece, vanno benissimo le proteine animali: ad esempio quelle contenute nel fegato, ma anche le proteine del pesce e delle uova! 

Scalp scrub: il nuovo rimedio contro la cute secca!

Lo scrub applicato al cuoio capelluto? 
Un sistema che dimostra di essere davvero efficace per combattere la forfora prodotta dalla cute secca. Questo perché il suddetto stratagemma consente di eliminare sin da subito le cellule morte, anticipando così il distacco naturale delle scaglie! 

Inoltre, lo scalp scrub ha un altro vantaggio da non sottovalutare: cancellando le tracce della pelle morta, consente al cuoio capelluto di ossigenarsi e quindi di respirare. 

C’è poi da aggiungere che non esistono casistiche per le quali lo scalp scrub viene sconsigliato: è una pratica che può essere adottata sia da chi soffre di cute secca, sia da chi ha il problema opposto, ovvero il cuoio capelluto grasso. 

Inoltre si tratta persino di un trattamento con caratteristiche detox: l’esfoliazione del cuoio capelluto, infatti, vi permetterà di disintossicare la cute dagli agenti inquinanti dovuti ai depositi di polveri sottili. 

Infine, lo scalp scrub aiuta a ripristinare i livelli di sebo!